Francesca Michielin 25 febbraio

Francesca Michielin, uscito il video di “25 febbraio”




25 febbraio è il nuovo singolo di Francesca Michielin. La giovane cantautrice ha scelto come quarto estratto dall’album di20 la traccia di chiusura, da lei stessa interamente scritta e composta. Francesca sarà in gara al prossimo Festival di Sanremo con Nessun grado di separazione.

Dopo 3 pezzi inseribili nel filone del pop-elettronico (L’amore esiste, Battito di ciglia, LontanoFrancesca Michielin torna con un brano di diverso impatto sonoro: una ballad piano e voce – 25 febbraio – fortemente emotiva che, come aveva dichiarato in occasione della presentazione del suo ultimo disco di20, è “una sorta di dialogo tra la me nel grembo materno e quella di oggi”.

Un brano autobiografico dunque, a partire dal titolo che altro non è che il giorno della sua nascita. Con queste parole l’artista ha dato notizia dell’uscita del singolo: La sera del 25 febbraio 1995 Giorgia vinceva il Festival di Sanremo con “Come saprei”, e la stessa sera la sottoscritta usciva dalla pancia di mamma Vanna, emettendo un primo acuto (un po’ stonato)… […] 25 FEBBRAIO è il mio nuovo singolo e parteciperò alla 66esima edizione del Festival di Sanremo!!!!!!
La rivoluzione dei palloncini ha inizio????”.

25 febbraio è la prova lampante della crescita artistica della Michielin che dalla vittoria a X Factor nel 2011 a oggi si è presa il giusto tempo per maturare, vivere e trovare una direzione musicale su misura per lei. Il singolo è l’unico del disco a essere stato interamente scritto (musica e parole) di suo pugno ed è forse la traccia migliore dell’intero progetto.

Con queste premesse l’attesa per ascoltare il singolo sanremese Nessun grado di separazione si fa febbrile, e siamo pronti a scommettere che sarà proprio Francesca Michielin una delle rivelazioni di Sanremo 2016.

Di seguito il videoclip ufficiale di 25 febbraio, diretto da Giacomo Triglia, e il testo del brano.

Testo

Partirò senza dire niente
Un soffio leggero tra la gente
Non si può volare senza avere un cielo
Che cielo sceglierai tu?
Ti alzerai senza far rumore
Saluterai il sole quando muore
Non conta troppo essere forti ma sentirsi vivi sì
Quante volte abbiamo corso insieme per farci graffiare dal vento
Per sentire se ancora c’era qualcosa dentro
Quante volte abbiamo pianto sciogliendoci sotto il sole
Come i gelati in estate che bagnano le parole

Alzati ché è vero non esiste un’altra volta
Qui c’è il mare che ti aspetta e l’azzurro ti circonda
Tendimi le mani e non aver paura mai
Io sono con te
Tu resti con me
Qui con te e sempre con me

Sanguinerà anche questa gioia
Ferirsi a volte può aiutarti più di stare bene
E non temere di essere sola
Quando sei solo sei tutto per te

Alzati ché è vero non esiste un’altra volta
Qui c’è il mare che ti aspetta e l’azzurro ti circonda
Tendimi le mani e non aver paura mai
Io sono con te
Tu resti con me
Qui con te e sempre con me

Finestre aperte, cieli d’estate da desiderare
E quel sorriso dentro al cuore che ti dice andrà tutto bene
Finestre aperte, cieli d’estate da desiderare
E quel sorriso dentro al cuore che ti dice andrà tutto bene, andrà tutto bene
Qui con te e sempre con me

 

Immagine di copertina: Profilo Facebook

Emanuele Corbo




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.