Colapesce e Dimartino cantano la Sicilia in ‘Luna araba’ con Carmen Consoli

Dopo aver firmato lo scorso anno con Levante Lo stretto necessario Colapesce e Dimartino tornano a cantare la Sicilia in Luna araba, il nuovo singolo disponibile dall’8 maggio tratto dall’album di prossima uscita I Mortali (42 Records/Sony Music). E proprio come il brano del 2019 era impreziosito dal featuring di Carmen Consoli, anche questa traccia si avvale della partecipazione straordinaria della Cantantessa.

Luna Araba è un acquarello rock che ritrae l’estate e i racconti dell’isola dove le voci dei tre cantautori siciliani s’intrecciano tra Normanni, lune arabe e le influenze spagnole di Ortigia. Il video ufficiale è opera di Tommaso Buldini.

Aspettando I Mortali

Nei mesi scorsi Colapesce e Dimartino avevano già offerto ai fan alcuni assaggi tratti da I Mortali, il loro primo disco scritto a 4 mani: da L’ultimo giorno a Adolescenza nera, fino a Rosa e Olindo, protagonisti di un famigerato caso di cronaca nera usati in questo caso come pretesto per raccontare una storia d’amore universale e totalizzante al punto che la pena della separazione sembra mettere in secondo piano quella del carcere.

I Mortali, l’album a 4 mani di Colapesce e Dimartino

I Mortali, in uscita prossimamente, è un disco nato da due teste, due stili, due modi di intendere la musica che si sono fusi per formare qualcosa che è più della somma delle parti. Un album che, come preannunciato dal titolo, ruota intorno a un tema universale: “La mortalità è la condizione delle creature terrene e dell’uomo – spiegano Colapesce e Dimartino – Credere all’immortalità dell’anima non è cosa da tutti, la mortalità invece è un concetto oggettivo. Tutti vediamo i nostri corpi sparire, disintegrarsi, diventare altro. Ci piaceva l’idea di dedicare un disco a noi mortali, alla nostra banalità ma allo stesso tempo all’infinita unicità del nostro pensiero di umani“. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.