Sinner nuovo video

Sinner: dance e moda nel video di “Fashionistar”




Si intitola Pop Couture l’album che segna l’esordio discografico di Sinner, già disponibile in tutti gli store digitali. Online anche il nuovo videoclip, Fashionistar, che vede la partecipazione di Raf Jackman.

Sinner Pop Couture
Sinner, cover dell’album “Pop Couture”

L’artista definisce il suo album d’esordio come un «capo “sartoriale”, ricco di dettagli e ricercatezza. Un lavoro minuzioso alla ricerca della perfezione». Ed in effetti sia il titolo Pop Couture che il videoclip di Fashionistar danno subito l’idea di quello che ci aspetta: una immersione nella pop dance e nella fashion-art, ispirazioni anni ’90 e una spruzzata di colori a tinte forti dei giorni nostri.

Pop Couture contiene 8 tracce prodotte da Raf Jackman (che firma i brani insieme a Sinner) e mixate da Phil Tan (vincitore di 3 Grammy Awards e 26 singoli al numero uno della Billboard’s Hot 100 chart, tra cui Diamond di Rihanna), Koen Heldens (Timbaland, Beyoncé, Jennifer Lopez), Brian Chirlo (Pharrell Williams, Tony Bennett) e Jean Philippe Bien (meglio noto come Killbeatz, dalla scena EDM francese).

Il video di Fashionistar è un’esplosione di colori e provocazioni sul mondo della moda e dell’immagine. L’estetica del video, dai make-up agli abiti alla stessa fotografia, è un trionfo di riferimenti alla Pop Art di Lichtenstein, al cubismo di Picasso, alla pittura fortemente visiva di Tamara de Lempicka.

Oltre ad abiti disegnati dall’artista stesso, nel video Sinner indossa creazioni di Panida Onsri, la designer thailandese che ha vestito le icone dello star-system, Lady Gaga su tutte. L’incontro tra moda a arte non si limita al videoclip: a firmare la copertina del disco sono gli italiani Flavio & Frank, i fotografi delle star italiane di ultima generazione (tra gli altri Negramaro, Emma Marrone e Caparezza).

“Sinner è una centrale elettrica, un ibrido di pop e dance in chiave glam. Se Rihanna e Britney avessero un figlio, Sinner sarebbe il loro erede” (360° Magazine – USA). “È la possibile risposta a Lady Gaga” (OutInPerth – Australia, RollingStone – Italia).

 

Via Ufficio Stampa




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.