Melanie C Northern Star

“Northern Star” di Melanie C per la prima volta in vinile

Un’attesa lunga più di 22 anni, ma ormai ci siamo: “Northern Star”, l’album di debutto di Melanie C, vedrà ben presto la luce in vinile. L’occasione è il (sempre benedetto sia) Record Store Day, l’evento nato nel 2007 per celebrare i negozi di dischi indipendenti.

“Northern Star” di Melanie C in vinile per il RSD 2022

La grande festa della musica si svolgerà sabato 23 aprile e sabato 18 giugno, e già durante il primo appuntamento sarà possibile mettere le mani su un pezzo di storia del pop della fine degli anni ’90.

“Northern Star” non è semplicemente il primo album da solista di Melanie C. È IL disco di Melanie C. Con oltre 2,5 milioni di copie vendute in tutto il mondo è il progetto meglio riuscito nella carriera di Sporty Spice.

Melanie C Northern Star
Melanie C, cover dell’album “Northern Star”

La genesi dell’album

All’inizio del 1999 le Spice Girls decisero di prendersi una pausa dal gruppo. Geri le aveva abbandonate da qualche mese, Melanie B e Victoria erano in dolce attesa: insomma era giusto fermarsi ed esplorare nuove opportunità. Melanie C allora, forte del successo di “When You’re Gone”, singolo che l’aveva vista duettare con Bryan Adams nell’autunno del 1998, si fece coraggio e decise di mettersi all’opera per confezionare il debutto come solista.

Fatti i bagagli e raggiunta Los Angeles, la cantautrice iniziò a reclutare grandi nomi come William Orbit, reduce dall’egregio lavoro svolto con Madonna per “Ray of Light”, Rick Nowels e Richard Stannard, solo per citarne alcuni. Il suo intento era chiaro, almeno nella propria testa: virare verso l’indie rock, facendosi ispirare da artisti come Blur, Suede, The Cardigans.

“Goin’ Down” e la svolta punk

Il risultato in effetti fu spiazzante quando nel settembre ’99 venne pubblicato “Goin’ Down”, il singolo apripista dell’intero progetto. L’immagine che Melanie C diede di sé nel videoclip aveva ben poco a che fare con la Sporty Spice che il pubblico per anni aveva imparato a conoscere.

La ragazza incazzata che sbraitava contro un ex amante non aveva più niente della popstar. Era più un’artista punk anche nell’abbigliamento e in quel taglio cortissimo di capelli che, lo confesso, mi spaventò non poco quando vidi la premiére su MTV.

“Northern Star”: il successo graduale ma duraturo

Per Melanie C quello fu un momento di grande rottura. Malgrado lo scetticismo iniziale di parte della critica, il coraggio della cantante fu premiato, anche se non nell’immediato. Le vendite dell’album “Northern Star” – uscito il 18 ottobre 1999 – decollarono con la pubblicazione del terzo singolo “Never Be the Same Again”, vera e propria hit in duetto con Lisa “Left Eye” Lopes delle TLC.

Un successo prolungato anche dal quarto estratto dal disco, “I Turn to You”, che nella versione “Hex Hector Radio Mix” fece ottenere a Hex Hector il Grammy come Remixer of the Year nel 2001.

La stella del Nord di Melanie C, purtroppo, negli anni seguenti non brillò come sperato, ma questo disco resta un tassello irrinunciabile per gli amanti del pop cresciuti a cavallo tra gli anni ’90 e i primi Duemila.

Il vinile in uscita per il Record Store Day 2022

Il doppio vinile in arrivo per il Record Store Day è arricchito da tre bonus track. Si tratta di “Northern Star (Single Mix),” la già citata “I Turn to You (Hex Hector Mix)” e “Follow Me”, pezzo scritto con Bryan Adams.

Emanuele Corbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.