Wrongonyou vince la sfida dell’italiano con ‘Milano parla piano’

Riflettori puntati su Wrongonyou. È lui l’artista da tenere d’occhio dopo la pubblicazione di Milano parla piano (Carosello Records), secondo disco disponibile da venerdì 18 ottobre in cd, streaming e download.

Wrongonyou: “Il disco in italiano una sfida con me stesso”

Il motivo? Non solo ha avuto il coraggio di abbandonare il rassicurante inglese dell’EP The Mountain Man e del primo disco ufficiale Rebirth per l’insidioso italiano, ma ha superato a pieni voti la sfida con la lingua madre, che il più delle volte mette a nudo il vuoto di testi da prendere e buttare interamente nel cestino. Come se ciò non bastasse Marco Zitelli, questo il suo vero nome, non ha tradito la sua timbrica e quel sound tipicamente americano e nordeuropeo condito di elettronica che dona ai 9 pezzi del progetto una godibilità e una qualità rare nel panorama italiano attuale. “È stata una sfida non facile da superare, una sfida con me stesso” racconta Wrongonyou a proposito della scrittura in italiano, “musicalmente ho mantenuto tutto quello che è il mondo Wrongonyou ma aggiungendo nuove cose, come per esempio corni francesi, loop di voci pitchate, batterie programmate e altre cose. È stata lunga ma sono contento del risultato finale, anche perché il disco ha canzoni alle quali sono già parecchio affezionato”.

Da Roma a Milano

Wrongonyou cambia lingua e cambia pure città: dalla campagna romana al centro di Milano, “la mia scrittura è stata parecchio influenzata da questo cambio di paesaggi e di energie che mi hanno circondato in questo anno“.

Ad aiutarlo in questa impresa che il gigante cresciuto a pane e musica folk ha realizzato sono stati affermati autori come Alessandro Raina e Zibba e produttori del calibro di Dardust, Katoo, Antonio Filippelli, Fausto Cogliati: una garanzia, insomma.

Se i primi due assaggi del disco, Mi sbaglio da un po’ e Solo noi due, vi hanno giustamente esaltato, il resto non potrà che confermare la prima impressione a partire dall’apertura affidata ad Atlante fino alla chiusura più raccolta di Out.

L’Atlante Tour: le date

Dopo l’uscita del disco, Wrongonyou partirà per L’ATLANTE TOUR (una produzione Humble Agency). Queste le prime date annunciate:

mercoledì 20 novembre 2019| Bologna @ Locomotiv Club
venerdì 22 novembre 2019 | Cosenza @ Mood
venerdì 29 novembre 2019 | Firenze @ Viper Theatre
sabato 30 novembre 2019 | Torino @ sPAZIO211

sabato 7 dicembre 2019 | Bari @ Officina Degli Esordi
venerdì 13 dicembre 2019 | Treviso @ @New Age Club
sabato 14 dicembre 2019 | Nonantola (MO) @ Vox Club

Biglietti in vendita su:
https://www.ticketmaster.it/artist/wrongonyou-biglietti/1017734

Emanuele Corbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.