Paolo Buonvino Renaissance

Di Buonvino e Skin la colonna sonora de “I Medici”




Paolo Buonvino ha firmato la colonna sonora originale della coproduzione internazionale I Medici, serie televisiva prodotta da Lux Vide, Big Light Productions (UK) e Wild Bunch TV (FRA) in collaborazione con Rai Fiction, in onda dal 18 ottobre in prima serata su Rai1. Buonvino ha voluto al suo fianco Skin per Renaissance, brano che sarà titoli di testa e coda di tutta la fiction.

Con la colonna sonora de I Medici Paolo Buonvino ha cercato di narrare, attraverso la musica, una storia che appartiene all’Uomo del Rinascimento quanto a quello di oggi. Una storia che getta uno sguardo al passato, ma è sempre orientata al futuro. Per questo motivo il linguaggio musicale è una commistione di elementi di suggestione antica in un tessuto contemporaneo.

Il compositore ha fin dall’inizio pensato ad impreziosire il progetto volendo al suo fianco Skin, una delle artiste più carismatiche della scena musicale internazionale. Da questa empatica collaborazione artistica è nata Reniassance; la composizione di Buonvino si è fusa al testo di Skin per celebrare un Rinascimento moderno che unisce le sonorità classiche a ritmi e arrangiamenti rock, misti ad elettronica.

Queste le parole di Paolo Buonvino: “Sono grato a Skin per aver raccolto con istintivo ed immediato entusiasmo il mio desiderio di collaborare con lei. Skin è un’artista straordinaria, il nostro è stato realmente un incontro di anime che ha portato alla realizzazione di questo progetto che per me ha un significato profondo. Ho trovato grande ispirazione nella storia di Cosimo de Medici, un uomo che aveva la mente rivolta al futuro con uno sguardo al passato. Desidero ringraziare le produzioni per aver scelto di raccontare le vicende della famiglia Medici: sarà un invito a “rinascere” abbandonando abitudini personali e sociali che affossano le nostre libertà più intime”.

Skin, a  sua volta, ha dichiarato: “Paolo Buonvino è eccezionale, la sua passione per ogni singola nota è incredibile, la profondità dell’amore che prova per il suo lavoro è stimolante, insieme abbiamo sviluppato la stessa voglia di realizzare qualcosa di grandioso!”.

Da oggi Renaissance è disponibile in tutte le piattaforme digitali.

Via Ufficio Stampa




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.