Urban Strangers news

Urban Strangers: «Non ci facciamo trascinare da ciò che è banale»




Gli Urban Strangers, finalisti a X Factor 2015, un singolo d’esordio platino e il primo album certificato disco d’oro, hanno pubblicato il 14 ottobre il nuovo progetto di inediti Detachment (Sony Music), anticipato dal singolo Bones“Il distacco è il tema portante del disco, e per noi equivale ad esserci fermati qualche mese per capire chi fossimo e lavorare in una direzione ben precisa”, spiegano i due artisti.

Urban Strangers Detachment
Urban Strangers, cover dell’album “Detachment”

Vincitori mancati alla scorsa edizione di X Factor, gli Urban Strangers proseguono il loro percorso artistico senza paura di osare: Vogliamo far capire che non abbiamo paletti, sperimentare ed essere noi stessi. Abbiamo lavorato giorno e notte a questo disco e rappresenta ciò che siamo adesso”.

Qualcuno è rimasto spiazzato dal sound proposto da Gennaro Raia e Alessio Iodice e rimpiange gli Urban Strangers conosciuti ai provini del talent show di Sky Uno: “Quel che abbiamo portato a X Factor era un modo di esprimerci diretto, adatto a quel contesto, ma noi siamo anche altro e lo siamo sempre stati. Non ci sono gli Urban Strangers pre e post X Factor”.

Il duo napoletano parla di crescita ed evoluzione personale che è stata riversata nei testi: “Ci siamo fermati, abbiamo capito chi siamo, cosa ci succede intorno e cosa vogliamo fare. E lo abbiamo scritto nelle nuove canzoni. Raffaele – Rufus – Ferrante ci ha aiutato a dare forma ai nostri pensieri creando un sound che riflette i molteplici ascolti che abbiamo fatto nell’ultimo periodo”.

Detachment segue l’esordio con Runaway, definito dagli stessi Urban Strangers “uno sfogo adolescenziale”, ma è questo nuovo lavoro che per loro rappresenta il vero esordio. Palesemente distante e diverso dai lavori dei colleghi usciti da un talent show, i ragazzi precisano: “Non vogliamo fare la differenza rispetto al pop italiano, pensiamo semplicemente a noi stessi e a migliorare”.

Detachment è un album dalle sonorità elettroniche, ma al contempo suonato a tutto tondo da chitarre, batteria, organo, archi e fiati che lo rendono difficilmente catalogabile. Dodici brani firmati dagli stessi Urban Strangers che affermano: “Abbiamo la tendenza a non farci trasportare da cose banali. In questo senso ci distacchiamo da tutto ciò che non rappresenta il nostro obbiettivo”.

Gli Urban Strangers stanno presentando il disco in una serie di appuntamenti instore. Queste le prossime date:

Lunedì 17 ottobre

h.15:00 Instore Varese – Varese Dischi Via Manzoni, 3

h.18:30 Instore Monza – Feltrinelli Via Italia, 41

Martedì 18 ottobre

h.17:30 Instore Torino – Feltrinelli Stazione Porta Nuova – Torino

Mercoledì 19 ottobre

h.15:00 Instore Padova – Mondadori Bookstore Piazza Insurrezione, 3 – Padova

h.18:30 Instore Verona – Feltrinelli Stazione Porta Nuova – Verona

Giovedì 20 ottobre

h.15:00 Instore Firenze – Galleria del Disco Sottopassaggio Stazione Santa Maria Novella – Firenze

h.18:30 Instore Lucca – Sky Stone & Songs Piazza Napoleone, 22 – Lucca

Venerdì 21 ottobre

h.16:00 Instore Roma – Discoteca Laziale Via Mamiani, 62 – Roma

Sabato 22 ottobre 

h.16:30 Instore Roma – Mondadori Megastore c/o Centro Commerciale La Romanina Via Enrico Ferri, 8 – Roma

 

Emanuele Corbo




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.