Arisa guardando il cielo

Arisa si sfoga sui social: «Non farò la fine di Mimì»




Nessuno mette Rosalba Pippa in un angolo. Arisa, amareggiata per il mancato invito ai Wind Music Awards e al concerto di Radio Italia, si sfoga su Facebook circa la situazione – oggettiva – dei favoritismi che inquinano l’ambiente musicale e afferma: “Ma io continuo a combattere”.

Arisa è “esondata come un fiume che esonda”, se vogliamo dirla con le parole di Simona Ventura. La cantante de La notte, probabilmente stufa dei meccanismi che regolano l’industria della musica, si è lasciata andare ad un lungo sfogo sui social network.

L’occasione è la mancata partecipazione ai Wind Music Awards (in onda questa sera e domani su Rai1) e a RadioItaliaLive – Il Concerto, che andrà in scena l’8 e il 9 giugno in Piazza Duomo a Milano.

L’evento targato Wind premia gli artisti che nell’ultimo anno hanno raggiunto la certificazione “oro”, “platino” e “multiplatino” con i propri album e quella “platino” e “multiplatino” con i singoli. O almeno in teoria. Perché, come scritto anche da Arisa, alla manifestazione interverranno anche cantanti che non hanno agguantato tali traguardi (e che probabilmente non li vedranno mai nemmeno col binocolo). E a questo punto diventa legittima l’osservazione di Rosalba, che commenta: “Mi sarebbe piaciuto essere ai Wind Music Awards ma non sono platino… Poi sicuramente ci sarà anche qualcun altro non platino per cui si sarà fatta un’eccezione… Menzioni speciali e targhe ad onorem, ma non per me… C’è chi bissa addirittura”.

Siamo seri: perché Arisa no e cantanti con successi discografici inesistenti sì? La risposta è sempre la stessa ed è da individuare in quei meccanismi che poco hanno a che fare con la musica e tanto con i rapporti d’amicizia e d’interesse che legano network radiofonici, etichette discografiche e uffici stampa che si scambiano favori reciprocamente spingendo artisti di cui onestamente potremmo tranquillamente fare a meno. Perché nella maggior parte dei casi non si tratta mai di un nuovo Bob Dylan o di una Whitney Houston.

Esclusa dalla grande festa che si terrà all’Arena di Verona, Arisa non è stata inserita nemmeno nel cast del doppio concerto meneghino di Radio Italia:  “Anche al concertone di Radio Italia mi sarebbe piaciuto esserci, ma… Rosalba Pippa, nata a Genova (Italia), il 20/08/1982, da genitori italiani, due Sanremo vinti, qualche disco di platino in passato, qualche oro in corso IN ITALIANO, non è stata mai invitata.
Per non parlare dell’Eurovision… Ripeto: 2 Sanremo vinti, e un pezzo famoso in America, cantato da altri (?). Poi un giorno mi spiegherete perché”.

E il passaggio successivo, nel quale tira in ballo Mia Martini, suona a tratti inquietante: Forse il destino è che io debba farcela da sola, ancora, o che debba smettere per sempre ed andare ad aiutarli davvero i bambini di Haiti, con la zappa in mano (in riferimento al progetto ‘Voce per Haiti’ realizzato con la Fondazione Francesca Rava per aiutare i bambini di Haiti, ndr). Certo è che come Mimì non mi ci fanno finire“.

Un pizzico di delusione traspare anche in merito al citato progetto umanitario, che – se abbiamo ben interpretato le parole di Arisa – è passato sotto silenzio: Povera Patria, povera Haiti.
Nessuno se ne cura. Nessuno si cura più di niente. Vorrei vedere se l’avesse fatto qualche biondina vestita in pelle umana. Santa Subito.
‘Voce’, cadrà nel dimenticatoio, ‘Guardando il cielo’ pure. Ma non per tutti. Qualcuno si sveglierà e spegnerà la tele, ingiusta e io pure. A sto giro non vi guardo. Sono molto orgogliosa di quello che faccio, i miei dischi mi piacciono, e se avessi grandi possibilità farei grandi cose. Per ora combatto e sto al passo. Andrà sempre meglio. Ci credo”.

Televisore spento, dunque, per Arisa che però nel frattempo in tv è appena tornata a lavorare con la nuova stagione di X Factor – di cui si stanno registrando in questi giorni le audizioni – dove è giudice accanto a Manuel Agnelli, Alvaro Soler Fedez (a settembre su Sky Uno). E ricordiamo che proprio in seguito alle sue scorse partecipazioni al talent show la carriera della cantante aveva conosciuto un’importante rinascita: il successo di Sanremo 2012 con La notte e la vittoria due anni dopo con Controvento.

 

Emanuele Corbo




3 pensieri su “Arisa si sfoga sui social: «Non farò la fine di Mimì»”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *