Tinder Spotify

Spotify+Tinder: riconosci l’anima gemella dall’inno




Quante volte la musica ha accompagnato momenti importanti di una storia d’amore? Quante volte una canzone ci ha consolati dopo la fine di una relazione? Ora i nostri artisti preferiti possono darci una mano a trovare l’anima gemella. Come? Grazie ad una partnership stretta tra Tinder Spotify.

Tinder è la celebre app di incontri che consente di entrare in contatto (non solo virtuale, ma soprattutto fisico) con persone che cercano un appuntamento, il grande amore della propria vita, o una più probabile ‘botta e via’. Spotify è invece il noto servizio di musica in streaming che vanta 40 milioni di abbonati. I due colossi si sono ora uniti per agevolare la ricerca del partner ideale.

Grazie a questa curiosa alleanza i 50 milioni di utenti attivi che usano Tinder potranno far sapere attraverso il proprio profilo quali sono gli artisti che ascoltano maggiormente, i brani che più amano e scoprire chi ha gusti musicali affini. Non siete utenti Spotify? Niente paura, potrete comunque scegliere il brano che più vi sta a cuore, il cosiddetto ‘inno’, che in qualche modo racconta la vostra storia personale, e ascoltare un’anteprima delle canzoni selezionate dagli altri sui rispettivi profili. Chi invece possiede un account Spotify avrà anche la possibilità di vedere immediatamente quali sono gli artisti in comune con la persona che più ha attirato la propria attenzione.

I criteri di selezione nei confronti dell’altro sesso, dunque, aumentano: non più solamente una foto profilo accattivante o una frase ad effetto in grado di incuriosire chi sta dall’altra parte dello schermo, ma anche l’affinità musicale. A seconda dei casi, poi, starà a voi decidere se passare al profilo successivo o rimanere di fronte a una persona che sceglie come proprio inno di vita una canzone di Ligabue, Alvaro Soler Britney Spears: in quest’ultimo caso, se si tratta di un ragazzo, cambiate preda care donzelle, è gay.

 

Emanuele Corbo




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.