Revenge, la vendetta di Sophie Ellis-Bextor servita da Madonna





Estimatori della bella musica pop al femminile, segnate la data! Quella del prossimo 18 giugno sarà una giornata da ricordare, specie se siete fan della diva inglese Sophie Ellis-Bextor e della sempiterna Madonna.

Ad approdare su SoundCloud e YouTube, dopo 17 anni dalla sua incisione, sarà infatti un brano inedito della Bextor, Revenge, scritto nel 1997 dalla Ciccone in persona, assieme a Rick Nowels, e originariamente registrato dalla superstar italoamericana per l’album Ray Of Light del ’98. Scartato dal capolavoro indiscusso di Madonna, il brano era stato ceduto a Sophie su intercessione della sua ex casa discografica, la Polydor Records, e da lei provinato nel 2001, per l’album di debutto Read My Lips. Per cause ancora oggi oscure (ma non dovute ai ripensamenti delle dirette interessate), anche la versione di Revenge cantata dalla Bextor finì con l’essere esclusa dalla tracklist del primo disco dell’allora esordiente popstar britannica, mentre un anno più tardi il fanbase della Ciccone avrebbe avuto modo di ascoltare il pezzo interpretato dalla voce della propria icona grazie alla ’generosità’ di un collezionista che divulgò illegalmente sul web la versione demo del ’97, assieme ad altre canzoni risalenti a quel periodo.

Revenge: la scoperta di una versione incisa da Sophie Ellis-Bextor

A rendere nota per primo l’indiscrezione relativa all’esistenza di un provino di Revenge inciso dalla Bextor fu il giornalista (e grande fan di Madonna) Peter Magennis in un dossier edito nel luglio del 2008 sul prestigioso Record Collector Magazine, volto a fornire informazioni preziose circa il materiale ancora inedito della Regina del pop: intervistando per l’occasione il produttore di Revenge, Greg Fitzgerald, Peter ebbe proprio da lui la soffiata con il dettaglio in esclusiva, fino a quel momento del tutto ignoto, oltre alla possibilità di ascoltare la traccia a fini recensionistici. Da quella caldissima estate del 2008, riuscire a posare l’orecchio sulla rivisitazione di Revenge ad opera della Bextor – descritta da Magennis come malinconica e suggestiva, nonché impreziosita dagli archi reali di un’orchestra e non da quelli sintetici presenti nell’originale di Madonna – ha rappresentato una sorta di utopia per gli estimatori di entrambe le dive, fino all’inaspettata sorpresa di qualche giorno fa.

Revenge, in arrivo la versione di Sophie

L’ingegnere del suono di Greg Fitzgerald, il giovanissimo Josh Holland (in arte Yosushimura), ha difatti squarciato il velo del silenzio steso sulla canzone e annunciato ai pochissimi seguaci del suo account su Instagram la condivisione pubblica del brano, a breve, attraverso i due canali più noti fra quelli preposti allo streaming gratuito e indipendente. Sebbene non si tratti di una release commerciale (né tanto meno ufficiale), bensì di un regalo dedicato ai fan, è plausibile che un nullaosta tacito sia comunque giunto da parte di Sophie e della sua ex label. A giudicare, inoltre, dai tanti hashtag che corredano i post di Yosushimura a riguardo, sembra che ad uscire il prossimo lunedì sarà una versione remixata di Revenge (aggiornata agli anni 2010 dall’ingegnere stesso) e non il mix inizialmente prodotto da Greg Fitzgerald per Read My Lips.

In attesa di scoprire come suonerà la versione 2018 di Revenge cantata da Sophie Ellis-Bextor, e nella speranza che non si discosti molto da quella di Madonna, non ci resta che seguire e tenere d’occhio il profilo Instagram di Josh Holland e gli ulteriori aggiornamenti che quest’ultimo darà nel corso della settimana.

Francesco Cappellano




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.