Francesca Michielin Battito di ciglia

L’ipnotico “Battito di ciglia” di Francesca Michielin

Da quest’oggi è in radio e in digitale Battito di ciglia, il nuovo singolo di Francesca Michielin. Il brano arriva dopo il successo de L’amore esiste, certificato platino, il cui videoclip ha totalizzato oltre 12 milioni di visualizzazioni. Battito di ciglia anticipa la pubblicazione del nuovo disco dell’artista, in uscita a settembre.

Battito di ciglia cover
Francesca Michielin, cover del singolo “Battito di ciglia”

Continua l’esplorazione di Francesca Michielin nel territorio, a volte insidioso, dell’amore. Dopo aver celebrato quello universale e la speranza per tutto ciò che di bello riserva la vita con L’amore esiste, l’artista si sofferma questa volta su un’altra sfaccettatura dell’amore.

Battito di ciglia, infatti, parla delle inquietudini del cuore, quelle che ci fanno perdere nei labirinti della mente, della paura e dell’inaspettato. Ama l’amore non amare me” è per Francesca il messaggio cardine di tutta la canzone. Talvolta si vuole bene a qualcuno in maniera ‘sbagliata’: si pensa di poter possedere una persona, tenerla legata a sé, impigliarla nella propria ragnatela.  L’amore è libertà e non un brutto sogno dal quale ci si vuole risvegliare.

Questo nuovo singolo della vincitrice della quinta edizione di X Factor porta la sua stessa firma oltre a quella di Fortunato Zampaglione Michele Canova. I due avevano già lavorato nei mesi scorsi con Francesca Michielin per L’amore esiste, e – come per il suo predecessore – anche Battito di ciglia è caratterizzato da un suono elettronico, senza però rinunciare ad un’anima pop. L’arrangiamento del brano richiama la pulsazione del cuore e il ritmo cadenzato del battito di ciglia, appunto.

La canzone è il secondo estratto dal nuovo album di Francesca Michielin, in arrivo a settembre e per il quale a questo punto le aspettative iniziano a farsi importanti.

Dopo l’esordio con Riflessi di me (2012), la giovane aveva rallentato il suo percorso prendendosi del tempo per ultimare gli studi e per crescere artisticamente, cosa che – in un mondo come quello discografico che muta velocemente e impone di battere il ferro finché è caldo – sarebbe potuta risultare controproducente. Ma non è stato questo il caso della Michielin.

Nel 2013 l’incontro con Fedez per la hit Cigno nero, prima tappa di un cammino costruito passo dopo passo e che in qualche modo ha segnato un nuovo inizio per la cantante di Bassano del Grappa. La magica accoppiata si è ripresentata al pubblico nell’autunno dello scorso anno con Magnifico, che ha addirittura superato il successo della precedente collaborazione.

A marzo di quest’anno finalmente Francesca Michielin è tornata a camminare da sola e ha sorpreso tutti con L’amore esiste, brano che ha conquistato le radio e il pubblico. Ed ora questo delizioso Battito di ciglia, il cui videoclip è stato diretto da Giacomo Triglia. Con queste premesse l’album in arrivo a fine estate potrebbe essere una delle rivelazioni dell’ultimo trimestre del 2015.

 

Emanuele Corbo




Un commento su “L’ipnotico “Battito di ciglia” di Francesca Michielin”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.