Diego Mancino nuovo album

Diego Mancino: «L’educazione sentimentale passa dal pop»




Dal 23 settembre è disponibile Un invito a te (Universal Music), il nuovo album di Diego Mancino scritto con la collaborazione di Dario Faini, Stefano Brandoni William Nicastro. Otto brani inediti e la cover di Ragazzo mio di Tenco per il cantautore che negli anni ha firmato pezzi di successo per Francesco Renga, Emma Noemi tra gli altri. “Le canzoni pop ci insegnano chi siamo emotivamente” ha dichiarato alla stampa in occasione della presentazione del disco.

Diego Mancino nuovo album
Diego Mancino, cover dell’album “Un invito a te”

Per dare alla luce la sua nuova fatica discografica Diego Mancino si è affidato a MusicRaiser, piattaforma leader nel crowdfunding musicale in Italia, che ha finanziato la registrazione dei brani inediti. Un lavoro che per questo si è nutrito da subito della fiducia dei fan che hanno deciso di investire “al buio” nel progetto: “Li ho invitati a casa mia perché ascoltassero i provini e scegliessero alcune canzoni da inserire. Se non fosse stato per loro, ad esempio, avrei lasciato fuori ‘Avere fiducia’”, ha spiegato l’artista.

Un invito a te, questo il titolo del disco, vuole abbattere schemi mentali e raccontare quello che Diego Mancino ha definito “meccanismo emotivo” di noi tutti: “Sentimentalmente sono stato educato dalle canzoni pop, e ora mi piacerebbe fare la stessa cosa con i miei brani. Trovo che sia un album coinvolto e coinvolgente: il pop può insegnarci chi siamo sia come persone che emotivamente”.

Un album libero e onesto, che non vuole strizzare l’occhio a un pubblico o a un sound specifico, come ha dichiarato il cantautore: “A me piace tutta la musica, amo spaziare tra i generi. Questa contaminazione mi assomiglia parecchio, per me la musica è un gioco: serio, ma sempre gioco resta”.

Fondamentale nello sviluppare questo tipo di approccio è stata per Diego Mancino l’esperienza come autore per altri artisti: “Fare l’autore mi ha dato modo di avere una mente fresca e allenata, di non chiudermi nelle mie certezze e continuare a imparare”.  Tanti i nomi della musica italiana che hanno dato voce a brani scritti da Mancino, ma non sempre è possibile affidare loro canzoni uscite dalla sua penna: “Soprattutto in questo disco ci sono diversi pezzi che affrontano il concetto del vuoto, e non potevo metterli in bocca ad artisti pop con così tanta leggerezza. Ognuno ha il suo ruolo e va rispettato”.

Diego Mancino presenterà Un invito a te in una serie di appuntamenti instore. Queste le date:

23 settembre – Feltrinelli Bologna

24 settembre – Feltrinelli Roma

26 settembre – Feltrinelli Palermo

28 settembre – Feltrinelli Bari

29 settembre – Feltrinelli Gae Aulenti Milano

30 settembre – Feltrinelli Torino

 

Immagine di copertina: Viola Damiani

Emanuele Corbo




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.