Verso Sanremo 2015: “Credo” di Amara è il più ascoltato sul sito Rai

Ci stiamo avvicinando sempre più alla 65° edizione del Festival di Sanremo, e dopo avervi introdotto Chanty (n gara nella sezione Nuove Proposte) oggi vi parliamo di un’altra giovane promessa che vedremo sul palco dell’Ariston. Lei è Amara e il suo Credo è il brano più ascoltato sul sito ufficiale della Rai.

Amara (nome d’arte di Erika Mineo) è una cantautrice toscana scoperta da Carlo Avarello, produttore e scopritore di Simona Molinari e manager di Renzo Rubino.  Viene definita “la voce della gente”, una cantautrice che racconta di proprio pugno la vita di tutti i giorni.

Agli affezionati storici dei talent show il suo volto non è nuovo. La ragazza aveva infatti partecipato alla quinta edizione di Amici (Canale 5, stagione 2005/2006) e negli anni a venire ha provato più volte a partecipare a Sanremo: Amara ha infatti vinto il concorso Area Sanremo nelle edizioni 2008, 2009, 2010 e 2011, mentre nel luglio 2010 è stata la vincitrice del Premio Lunezia nella sezione Nuove Proposte.

Nel 2011, inoltre, in seguito alla vittoria di un festival dedicato ai cantautori, Mogol le ha conferito una borsa di studio presso il CET.

Nel 2012 il suo primo brano, Maledetta me, è stato selezionato da MTV New Generation, progetto volto a promuovere le migliori produzioni degli artisti emergenti.

Ora, finalmente, la grande occasione. La cantautrice salirà sul prestigioso palco del Teatro Ariston con la canzone Credo, a proposito della quale ha dichiarato: «”Credo” è una preghiera d’Amore. In un momento in cui ho temuto di non credere più a niente, in lei ho ritrovato la luce, la speranza e la forza di continuare a credere». Credo è un pezzo dalla forte spiritualità, scritto dalla stessa Amara e da Salvatore Mineo, ed è il brano più ascoltato sul sito ufficiale RAI.

Il pezzo sarà inserito nell’album d’esordio di Amara, intitolato Donna libera (Isola degli Artisti /Believe Digital), che sarà pubblicato nella settimana sanremese.

A dirigere l’orchestra del Festival di Sanremo per Amara sarà Angelo Avarello.

Vi lasciamo con il videoclip di Credo, visibile sul sito della Rai a questo link, e con il testo della canzone.

Credo – Testo

Credo nei sogni li accarezzo con le mani
credo nel sole che mi scaldi anche domani
credo nei santi a quelle mie parole al vento
credo all’infinito amore che poi nasce in un momento
magari proprio quando ormai non ci credevi più
che non pensavi neanche che potessi essere tu
e credo nei bambini nelle loro madri
alla bellezza dei colori incorniciata dentro ai quadri
a quelle discussioni che si fanno dentro ai bar
ad ogni strada presa che non so mai dove va.

E amore credo a quello che mi hai dato sempre
mi ritrovo nei tuoi occhi ma mi perdo tra la gente
amore non posso guardarti negli occhi e chiamarti per nome
non posso che stare in silenzio se parla l’amore
è pioggia di luce battente che illumina il cuore
non posso guardarti negli occhi.

Credo alla storia che non ci hanno raccontato
agli occhi lucidi se sono emozionata
credo alle avversità del tempo che ci rende grandi
alla nostra vicinanza quando siamo più distanti
alle ali forti della mia testarda libertà
al buio della notte quando accende la città
al mio passato che è passato e non l’ho persa
e anche se oggi son diversa orgogliosamente questa
credo nelle preghiere anche se ognuno a modo suo
perché ogni luce è buona per accendere quel buio.

E amore credo a quello che non so scordare
amore resta amore, amore non te lo dimenticare
e amore non posso guardarti negli occhi e chiamarti per nome
non posso che stare in silenzio se parla l’amore
è pioggia di luce battente che illumina il cuore
non posso che stare in silenzio.

Credo nelle preghiere anche se ognuno a modo suo
perché ogni luce è buona per accendere quel buio
e amore credo a quello che non so scordare
amore resta amore, amore non te lo dimenticare.

 

Emanuele Corbo




2 pensieri su “Verso Sanremo 2015: “Credo” di Amara è il più ascoltato sul sito Rai”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *