Lodovica Comello Singing In The Car

“Singing in the Car”: dal 5 settembre si canta con la Comello




Lunedì 5 settembre alle ore 20:30 farà il suo debutto su TV8 (canale 8 del DTT) Singing in the Car, il primo music game show ambientato in macchina. Alla guida, non solo del programma ma anche della vettura canterina, ci sarà Lodovica Comello, volto emergente dell’attuale panorama televisivo italiano già al timone di Italia’s Got Talent.

Singing in the Car andrà in onda dal lunedì al venerdì per un totale di 20 puntate, nel corso delle quali persone comuni tra i 21 e i 48 anni saliranno a bordo dell’auto guidata da Lodovica Comello per cimentarsi in una serie di prove musicali e mettere le mani sul bottino finale.

4 le prove previste, a partire da Ho perso le parole’, in cui il concorrente dovrà individuare le 10 parole mancanti nel testo di una canzone (per ogni parola trovata ci sono in palio 50€ fino ad un massimo di 500€). A seguire ‘Lasciatemi cantare’, il gioco che mette alla prova l’intonazione (più si è intonati più si guadagna, fino ad un massimo di 1000€), ‘Il Raddoppio’, che permette di raddoppiare quanto vinto fino a quel momento e la prova finale ‘What’s my name’, il cui scopo è riconoscere almeno dieci interpreti di una serie di canzoni.

Le scorribande per le strade di Milano verranno impreziosite dalla presenza di alcuni ospiti speciali, volti noti del mondo della musica e dello spettacolo come Francesco Facchinetti, Chiara Galiazzo, Andrea Delogu, Joe Bastianich, Frank Matano, Alvaro Soler, Ivana Spagna, Emis Killa, Jake La Furia, Valerio Scanu, Pupo, Guido Meda, Giosada, Paola Iezzi (nei panni di Madonna in Like A Virgin), Guillermo Mariotto e Debora Villa.

Inevitabile accostare Singing in the Car al famoso Carpool Karaoke di James Corden che spopola negli USA e che vede protagoniste vere e proprie star (Britney Spears Adele solo per citarne un paio), ma è stata la stessa Lodovica Comello ieri sera alla presentazione stampa del programma a spiegare: “I concorrenti sono persone normali che  giocano per un bottino. Ci sono anche personaggi famosi ma li aiutano a giocare e fanno il tifo per loro”.

“Mi sono divertita molto e spero si vedrà”, ha continuato la cantante e conduttrice, “il momento più emozionante è stato quando con Ivana Spagna abbiamo replicato il battesimo di Simba (de “Il Re Leone”, ndr) con un peluche e lei cantava accanto a me ‘Il cerchio della vita’, una canzone che ha segnato fortemente la mia infanzia. La canzone che invece ho cantato più volentieri è stata ‘Telephone’ di Lady Gaga con Giosada”.

Dopo l’esordio come conduttrice a Italia’s Got Talent (programma alla guida del quale è stata confermata anche per la prossima stagione) Lodovica Comello si mette ora alla prova con una produzione che la vede da sola al timone: “Sono davvero emozionata, è la prima volta che conduco un programma tutto mio, ho deciso di accettare questa sfida sia per l’amore per la musica e sia perché fin da piccola adoravo i giochi musicali. Ma soprattutto la cosa che faccio sempre è cantare a squarciagola quando sono in macchina durante lunghi viaggi. Questa cosa non la sa nessuno… a parte chi si ferma al semaforo accanto alla mia autovettura”, ha confessato.

Sul sedile accanto al suo vedremo persone che, al di là dell’amore per la musica, hanno scelto di partecipare a Sining in the Car per i motivi più diversi: chi per ottenere il brevetto e pilotare aerei, chi per regalare un jukebok al papà, chi per rifarsi il naso o per aprire un’attività. La motivazione più strana? “Un signore toscano il cui sogno era, con i soldi vinti, riempire la vasca di champagne per fare il bagno con sua moglie” ha rivelato divertita la Comello.

Singing in the Car è un format originale ideato da Magnolia, che produce il programma per TV8. Il programma è scritto da Massimo Righini, Andrea Pettinari, Francesco Narracci e Giovanni Bagnari, con la regia di Marco Gatti.

 

Emanuele Corbo




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.