Rihanna Work video

Rihanna: ecco il (doppio) video di “Work”




In esclusiva su Tidal/Vevo/YouTube è arrivato il video di Work, il nuovo singolo di Rihanna feat. Drake tratto dall’album Antiuscito in versione standard e deluxe lo scorso 5 febbraio e già certificato disco di Platino in Usa. Intanto la cantante fa il bis in Italia: oltre alla data del 13 luglio allo stadio San Siro di Milano, Riri si esibirà l’11 luglio al Pala Alpitour di Torino.

Work, l’ultimo singolo di Rihanna e primo estratto dal nuovo album Anti (qui la recensione), ha raggiunto il primo posto di iTunes in oltre 90 Paesi del mondo, Italia inclusa, poche ore dopo la pubblicazione avvenuta il 27 gennaio scorso, e continua a dominare le classifiche mondiali con una #1 nella Global Chart di Spotify (al #6 in Italia), #1 nella Hot R&B/Hip Hop Chart, ed entra nella Top5 della Hot100 di Billboard: con quest’ultimo traguardo Rihanna raggiunge per la ventesima volta in carriera la top5 della Hot100.

Attesissima anche la sua performance alla 36° edizione dei Brit Awards che si terranno mercoledì 24 febbraio e che verranno trasmessi il giorno dopo su Rai4 in prima serata. All’evento, che si svolgerà  sul palco della 02 Arena di Londra, si esibiranno anche Adele, Justin Bieber, Coldplay, Jess Glynne, James Bay, The Weeknd e le Little Mix.

Nel frattempo sono state raddoppiate le date italiane dell’ Anti World Tour, il tour mondiale (35 date negli Stati Uniti e in Canada tra febbraio e maggio e 24 concerti in Europa tra giugno e luglio) dell’artista delle Barbados che oltre allo Stadio Meazza di Milano il prossimo 13 luglio si esibirà anche al Pala Alpitour di Torino due giorni prima, lunedì 11 luglio.

Insieme a Rihanna sui palchi europei, Milano compresa, due ospiti d’eccezione: il canadese The Weeknd, rivelazione del 2015 con l’album Beauty Behind The Madness e il rapper americano Big SeanI biglietti sono in vendita su www.livenation.it e www.ticketone.it

Di seguito invece l’atteso video di Work feat. Drake, che riserva una sorpresa: le clip sono 2. Terminato infatti il primo, parte un secondo videoclip, meno esplicito e più soft, diretto da Tim Erem.

 

Via Ufficio Stampa




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.