Luca Carboni, Max Gazzè e Noemi news

In radio i nuovi singoli di Carboni, Gazzè e Noemi




Venerdì 7 ottobre sono entrati in rotazione radiofonica 3 singoli di grandi artisti italiani: Luca Carboni, Max Gazzè Noemi. Ecco che cosa c’è da sapere sui loro nuovi brani.

Luca Carboni ha scelto Milano come nuovo estratto dal fortunato album Pop-up (Sony Music). Dopo Bologna, l’artista rende omaggio anche al capoluogo lombardo con una ballad electro-pop irresistibile che racconta così: «Invidiare Milano perché in fondo è un po’ la nostra “America”. Per i ragazzi italiani è la città delle opportunità in diversi campi anche affascinanti come musica, design, moda, giornalismo, grafica, informatica e altro. Una meta. La città del lavoro. Negli anni ’80 era la città simbolo dell’arrivare e mi metteva davvero un po’ soggezione, anche se ne ero affascinato. In realtà questa è una canzone sul desiderio ed il bisogno di andare a fondo per conoscere se stessi e i grandi misteri della vita. Una canzone nata grazie alla collaborazione con un grande amico, il musicista, autore e produttore “indi” Manuele Fusaroli. Una canzone che dedico con tutto il cuore a una persona di Bologna andata a vivere a Milano e che ora non c’è più». 

A dicembre Luca Carboni terrà quattro appuntamenti live del Pop-Up Tour 2016Queste le date: 5 dicembre a Milano al Teatro degli Arcimboldi, l’8 a Bologna al Teatro Europauditorium, il 12 a Roma all’Auditorium Parco della Musica e il 16 dicembre a Bari al Teatro Team.

Max Gazzè invece è arrivato in radio in compagnia di Teresa, un brano visionario e onirico che riflette sulla vita e sulle dinamiche di coppia. Si tratta del quarto singolo dall’album Maximilian (Universal Music Italia) e chiude una simbolica trilogia dei sentimenti iniziata con La vita com’è (inno alla spensieratezza e al non prendersi troppo sul serio) e proseguita con Ti sembra normale (la razionalità che si scontra con l’irrazionalità). Teresa è anche un videoclip “movimentatissimo” diretto da Fabrizio Conte e racconta lo sfogo, vagamente contraddittorio, di chi, esasperato da un rapporto sentimentale appeso a un filo, è tentato dalle comodità adolescenziali del ritorno alla convivenza con i genitori: “Non c’è nessuno che cucina come i miei/ tutto il divano e dopo cena Sky”.

Infine Noemi che propone Amencontenuto nel disco Cuore d’artista (Sony Music). Amen è una preghiera laica, e può essere letta come una richiesta di ascolto o una tregua. Nell’arrangiamento accanto alle note rock sono stati inseriti alcuni sapori tribali, che contribuiscono a una messa a fuoco del pezzo più completa. Desistere diventa impossibile, nonostante continuare sia la scelta più difficile da prendere. Il testo di Amen è considerato da Noemi il “più politico dell’album”; ad essere protagonista è l’attualità, come testimonia il verso chiave “Siamo figli della stessa terra siamo in guerra”, uno dei più contemporanei del suo ultimo progetto musicale.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.