A ognuno il suo inno “mondiale”: da Pitbull a Shakira, passando per Mina

Sono iniziati già da qualche giorno i Mondiali di Calcio 2014 e, lungi dal voler commentare i risultati dei primi incontri, vogliamo focalizzarci sui brani – più o meno simpatici e più o meno irritanti – che stanno accompagnando questo periodo di festa. Molti sono gli artisti che hanno realizzato dei singoli che, a vario titolo, cercano di imporsi come colonna sonora di Fifa World Cup 2014. A partire da quel prezzemolino di Pitbull, a cui è stato affidato l’inno ufficiale a livello mondiale. L’artista ha chiamato con sé Jennifer Lopez e la popstar brasiliana Claudia Leitte per We Are One (Ole Ola). Sì, il video sta per raggiungere quota 112 milioni di visualizzazioni, ma forse in classifica non sta ottenendo il riscontro sperato. Qui da noi al momento occupa la terza posizione nella classifica FIMI/GfK.

L’italianissimo rapper Emis Killa invece sta gongolando. La sua Maracanã accompagna su Sky Sport i programmi dedicati ai Mondiali e al momento è tra i brani più acquistati in Italia (posizione #2), candidandosi a tormentone della stagione estiva con 4 milioni e mezzo di visualizzazioni in due settimane. Scusate se è poco.

Poteva forse mancare la regina dei Mondiali 2010 Shakira? Giammai. Dopo il boom di Waka Waka la bella colombiana ci riprova con La La La, estratta dall’ultimo album Shakira. e subito ribattezzata La La La (Brazil 2014), in coppia con Carlinhos Brown. Complice anche lo spot Activia, il pezzo si sta facendo strada tra le hit estive.

Si torna in patria con i Negramaro, che hanno realizzato la cover Un amore così grande 2014 per gli Azzurri. Questo è infatti il brano che sta accompagnando l’avventura della nostra Nazionale ai Mondiali 2014. Anche se le Notti magiche della coppia Nannini-Bennato sono difficili da dimenticare.

Nel calderone delle canzoni “calcistiche” è finita anche la più grande interprete della canzone italiana, Mina. Il suo brano è La palla è rotonda (contenuto nell’ultimo album Selfie), ed è stato scelto dalla Rai come sigla delle trasmissioni dedicate alla manifestazione sportiva. Il pezzo, un samba firmato da Claudio Sanfilippo e Maurizio Catalani, gioca sui luoghi comuni del calcio non dimenticando però di citare imprese degli Azzurri in Mondiali precedenti.

Chiudiamo con Ricky Martin che propone Vida, con un video girato a Rio de Janeiro. Nel 1998 la sua La copa de la vida era stata inno ufficiale dei Mondiali.

E voi quale brano avete già scelto come colonna sonora di questi Mondiali? Per quale canzone state facendo il tifo?

Emanuele Corbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.