ZHU, disco d’oro per “Faded”

Faded di ZHU è stata certificata disco d’oro in Italia per gli oltre 15000 download e riproduzioni streaming. Un successo che continua in tutte le chart, anche all’estero. Ma chi si nasconde dietro il nome di ZHU? 

La sua storia si può riassumere in due frasi: “Music is faceless. Let my music tell my story” (“La musica non ha volto. Lasciate che la mia musica racconti la mia storia”).

ZHU – che si pronuncia come gli inglesi dicono “zoo” – è un produttore anonimo di Los Angeles. La sua fortuna è stata aver caricato la traccia Faded sul proprio profilo Soundcloud che in poco meno di due settimane ha raggiunto i 200mila ascolti. Adesso si viaggia verso i 3 milioni, e la traccia è già disco di platino in Australia, #1 della classifica generale di iTunes e #1 su Shazam. E l’album da cui è tratto, The Nightday EP, nella terra dei canguri ha raggiunto il primo posto; il terzo nella chart iTunes Dance negli Stati Uniti.

Faded è una traccia deep e dark, dal cantato ossessivo che si insinua dentro la testa, l’inconscio e ne prende – irreversibilmente – possesso. Tra i sostenitori del brano figurano anche Pete Tong (e tutta BBC Radio1), The Magician, Skrillex, Dyro.

Naturalmente le teorie su chi si nasconda dietro queste tre lettere si sprecano. L’unica cosa certa è che si tratta di un uomo che oltre a produrre canta in falsetto il suo stesso brano.

Il video di Faded (che vi mostriamo in fondo all’articolo) è stato girato e montato da ZHU in persona a Parigi, al 142 di Rue Montmartre nel sotterraneo Social Club. Un sapore a(ma)bilmente monocromatico per catturare la giusta vibe creativa di questa canzone tanto attraente quanto fatale.

Alcuni numeri giusto per poter toccare con mano il successo di Faded in Italia: la traccia ha raggiunto la tredicesima posizione nella classifica Fimi/GfK, #4 su iTunes, #1 nella sezione Dance di iTunes, #11 nella Shazam Tag Chart Italia, #51 Earone Airplay, oltre 200mila riproduzioni su Spotify e più di 1 milione di visualizzazioni solo sul canale EgoTv.

Noi continuiamo a farci ipnotizzare da questo ritornello: Baby, I’m wasted, all I wanna do is drive home to you. Baby, I’m faded, all I wanna do is take you downtown baby. Voi, se ancora non la conoscete, cliccate play e lasciatevi sedurre da Faded.

 

Emanuele Corbo




Un pensiero su “ZHU, disco d’oro per “Faded””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *