Gli album di gennaio: da Mengoni a Hozier e Carmen Consoli

Se è vero che “l’Epifania tutte le feste porta via”, allora possiamo riporre nello scatolone degli addobbi natalizi anche i dischi che ci hanno tenuto compagnia in questo mese: da Mariah Carey Michael Bublé passando per Mario Biondi. Ma non temete: il nuovo anno si apre con diverse uscite discografiche che renderanno meno amaro il ritorno alla routine quotidiana. Qualche nome? Marco Mengoni, Carmen Consoli e la rivelazione del momento Hozier.

Si inizia martedì prossimo, 13 gennaio, con ben 4 album pronti ad accoglierci in negozio. A cominciare da Marco Mengoni che a due anni di distanza dal successo di #PRONTOACORRERE (triplo disco di platino) torna con Parole in circolo, prima parte di un progetto discografico che vedrà il suo completamento nei prossimi mesi. Il primo singolo estratto è Guerriero, già disco di platino per gli oltre 30000 download. Dal 1° gennaio è disponibile su iTunes Se sei come sei, altro brano contenuto nel disco, che ha subito conquistato la vetta dei singoli più scaricati.

Farà il suo debutto lo stesso giorno sul mercato italiano con l’album omonimo Hozier, l’artista irlandese che nelle ultime settimane si è imposto in radio e in classifica con Take Me To Church, anche grazie a un video piuttosto forte. Tredici brani con i quali il cantautore dovrà confermare le ottime premesse del singolo. I fan sono avvisati: il mood generale del disco sarà triste, dal momento che il giovane ha dichiarato di ispirarsi al blues e al soul.

Di tutt’altra pasta sarà invece il primo lavoro di Meghan Trainor, intitolato Title. Lei è l’autrice del tormentone degli scorsi mesi All About That Bass ed ora deve affrontare la prova di un intero album, anticipato lo scorso settembre da un EP che conteneva – oltre alla hit planetaria già citata – altri tre pezzi che saranno riproposti nella sua opera prima. Di seguito Lips Are Movin, il suo nuovo singolo.

Infine il gradito ritorno dell’israeliano Asaf Avidan con Gold ShadowDopo il successo di One Day e del disco Different Pulses, Asaf presenta un progetto in cui esplora gli angoli più remoti del cuore e dà voce ai silenziosi pensieri che mettono in pericolo la stabilità di un amore. Un cuore spezzato che ha voglia di tornare a vivere. Musicalmente parlando si spazierà dal pop anni ’50 al jazz anni ’30, dalle ballate folk anni ’60 al blues fino ai più recenti synth. Over My Head è il primo singolo estratto.

Il 20 gennaio sarà invece la volta della “Cantantessa” Carmen Consoli che darà alle stampe L’abitudine di tornare. “Sono trascorsi cinque anni dalla pubblicazione del mio ultimo disco. Cinque anni: un lustro, il lasso di tempo che, nell’Antica Roma, intercorreva tra un censimento e l’altro. Era un tempo per contarsi, per contare le ricchezze, per contare le strade percorse e quelle ancora da percorrere. È passato un lustro dalla pubblicazione del mio ultimo disco e… è bello contarci perché siamo di più in famiglia. Questa è la mia più grande ricchezza e felicità”, ha dichiarato la cantautrice.

Chiudiamo questa carrellata con Mark Ronson, anche lui in uscita il 20 gennaio con un nuovo disco. Si tratta di Uptown Special ed è il più vivace e ricco di idee che abbia mai realizzato. L’album si ispira alla musica con cui l’artista ha mosso i primi passi: adolescente a New York all’inizio degli anni ‘90, Ronson ascoltava hip-hop, funk, soul e R&B: quelli erano i vinili con cui girava per i locali agli albori della sua carriera di DJ. Ed è proprio da lì che è partito per creare il nuovo album, anticipato dalla grandiosa hit Uptown Funk con Bruno Mars.

Se queste sono le premesse, ci aspetta un gran 2015 in musica.

Emanuele Corbo




2 pensieri su “Gli album di gennaio: da Mengoni a Hozier e Carmen Consoli”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *