Non è la Rai Affatto Deluse

“Che estate!” con le ragazze di Non è la Rai




PopSoap è tornato ad aprire una finestra sul magico mondo di Non è la Rai (di nuovo in onda in questi mesi con le repliche trasmesse quotidianamente da Mediaset Extra). L’occasione è la pubblicazione di Che estate!, la terza compilation realizzata dal team di Affatto Deluse contenente brani eseguiti durante il programma ma mai inclusi nei dischi ufficiali di Non è la Rai. Alcune protagoniste coinvolte in questo nuovo progetto discografico (Arianna Becchetti, Angela Di Cosimo, Francesca Pettinelli, Letizia Sedrick) ci hanno presentato l’album, acquistabile sull’Affatto Deluse Store, e hanno confidato di seguire, di tanto in tanto, le puntate dello storico varietà degli anni ’90. Qualcuna anche in compagnia della figlia.

Che estate! Non è la Rai
Cover della compilation “Che estate!”

Mediaset Extra sta riproponendo le repliche di Non è la Rai: ogni tanto le guardate? Se sì che effetto vi fa rivivere quei giorni ormai lontani e rivedervi a distanza di 20 anni?
Arianna: Volentieri, se riesco mi collego in streaming dal pc del lavoro e mi vedo qualcosina, mi è capitato anche di vedere quando cantavo con Le Tre Colombelle ed è davvero una bella sensazione. Era tutto così colorato e musicale. Sembra di tornare indietro nel tempo e che non siano passati questi 25 anni, e probabilmente questa impressione c’è perché è stata un’esperienza talmente bella e particolare da rimanere sempre viva nel tempo.
Angela Di Cosimo: Quando ho tempo le guardo insieme a mia figlia che mi fa un milione di domande… mi rivedo e penso a quanto ero giovane e spensierata (ride, ndr).
Letizia Sedrick: Sì, ogni tanto mi capita di rivederle, le guardo con curiosità e allegria poiché mi ricordano la mia adolescenza. Quando mi rivedo provo molta tenerezza, vedo una “bimba” con il cuore colmo di valori sani e un cassetto pieno di speranze, coraggio e sogni.

Qual è il ricordo più bello e, se c’è, più brutto legato alla vostra esperienza all’interno del programma?
Arianna: Il giorno più bello è stato quando ci hanno affidato la prima canzone ed è stato creato il numero più divertente, per me, di tutta la trasmissione: esibirmi con Le Tre Colombelle. Un ricordo davvero brutto per fortuna non ce l’ho.
Angela: Sicuramente quando mi sono esibita la primissima volta cantando Non ho l’età nella prima edizione: ero molto emozionata e guardavo in continuazione il monitor per vedermi. Un ricordo brutto invece non c’è.
Letizia: Il ricordo più bello è legato ad una canzone con Sesa (Maria Teresa Mattei, sua grande amica ai tempi di Non è la Rai, ndr) dal titolo Linda bella Linda, perché Maria Teresa mi prese e mi portò con lei sul palco, lei vestita di nero e io di bianco, si chinò e improvvisamente mi tolse le scarpe. La canzone si concluse con un piccolo balletto improvvisato ed un abbraccione finale. Tutto ciò mi emozionò in particolar modo perché la nostra amicizia era veramente autentica ed il suo è stato un gesto spontaneo e genuino dettato esclusivamente dall’affetto che ci legava.
Invece più che uno specifico evento brutto, c’erano delle situazioni che mi procuravano un po’ di disagio: delle volte mi soffermavo a guardare alcune ragazze che sgomitavano per avere un’inquadratura, o avevano manie di protagonismo evidenti facendo cose per me estremamente imbarazzanti con l’unico scopo di primeggiare o mettersi in mostra ad ogni costo. Io essendo fuori da tutti questi meccanismi le osservavo incuriosita dai loro atteggiamenti, e mi domandavo: “Ma perché?”.

Dopo Non è la Rai alcune vostre colleghe sono rimaste nel mondo dello spettacolo, altre sono tornate alla normalità. Nell’uno e nell’altro caso, se poteste tornare indietro rifareste la stessa scelta?
Letizia: Sì, farei le stesse scelte. Magari con meno ingenuità poiché io quando arrivai a Non è la Rai avevo una mentalità ancora da bambina e non conoscevo i meccanismi televisivi. Non avevo mai fatto danza, dizione e molte altre cose importanti per il mondo dello spettacolo. Però quella fu la mia prima palestra e finestra professionale in TV, mi feci le ossa e cominciai a capire come funzionava questo mondo. Fu il trampolino che mi aprì le porte a nuove ed interessanti avventure.
Arianna: Ripensando alla fine della trasmissione e a come ho trascorso i miei anni successivamente non ho alcun tipo di rimpianto. Un programma così non si sarebbe potuto più rifare quindi è stato bello partecipare a qualcosa di unico e irripetibile che rimarrà per sempre nei ricordi di una generazione. D’altronde me la cavavo a fare un po’ di tutto ma non eccellevo in nessuna disciplina in particolare, non ero una cantante né tantomeno una ballerina professionista, nemmeno una comica o una presentatrice. Non è la Rai era la trasmissione perfetta per far uscire quelle caratteristiche artistiche di spontaneità, ma il mondo dello spettacolo non è mai stato nei miei sogni o un obbiettivo per il mio futuro.

Sull’onda dell’entusiasmo suscitato dalle due precedenti compilation ora è uscito il terzo volume: com’è stato tornare in studio? Siete ancora legate ai brani che avete interpretato o li avete scelti più per accontentare i fan?
Arianna: Registrare Venus è stata un’esperienza bellissima, un tuffo nel passato e mi sono molto divertita. Davvero spero che vi piaccia.
Angela: Tornare in studio è stato fantastico, mi sono divertita molto.
Letizia: Per me è stato emozionante, anche perché non avevo mai registrato nessuna canzone con la mia vera voce prima d’ora. Abbiamo scelto Sì viaggiare per questo nuovo disco perché i fan mi richiedevano il brano da tanto tempo e abbiamo voluto accontentarli. E poi, Battisti è sempre Battisti! Il testo è molto particolare, parla del viaggio, di esperienze nuove, incontri e tante emozioni. Sono legata a questa canzone perché è la stata la prima che ho interpretato in trasmissione. Nonostante l’iniziale imbarazzo, essendo la mia prima volta come protagonista davanti ad una telecamera, Boncompagni decise comunque di credere in me e affidarmi altri brani: Il telefonino, per esempio, era una canzone scritta appositamente per me ed è molto attuale anche se risale al 1994. Sono molto legata anche a What’s Love Got To Do With It di Tina Turner, il mio genere preferito su cui muovermi ed esibirmi.

Francesca tu eri la reginetta della dance a Non è la Rai, e infatti nel disco canti Le Freak: questo amore convive ancora oggi in te accanto ai progetti rock e teatrali a cui ti sei dedicata successivamente?
Francesca Pettinelli: Ma certo, io amo ballare. Non ballare sarebbe come non poter camminare per me. Fa parte di me, del mio essere, dell’amare la Musica in tutte le sue espressioni.

La compilation si intitola Che estate!, volete condividere con noi qualche aneddoto delle caldi estate (soprattutto mediaticamente parlando) che avete trascorso ai tempi di Non è la Rai tra un’edizione e l’altra? Riuscivate a rilassarvi o la vostra fama vi seguiva anche in vacanza?
Arianna: Le estati erano bellissime ai tempi di Non è la Rai, giorni colorati e pieni di musica, facevamo serate e venivamo riconosciute. Mi ricordo un episodio alla spiaggia di Mondello con Monia: non ci potevamo neanche muovere da quante persone ci stavano intorno!

Di seguito la tracklist della nuova compilation Che estate!

01. BULLI E PUPE – Le Affatto Deluse
02. TRAGEDY – Pamela Petrarolo
03. LE FREAK – Francesca Pettinelli
04. SE STASERA SONO QUI – Angela Di Cosimo
05. YOU ARE MY DESTINY – Canzone per Marzia – Vocalist: Loredana Maiuri
06. I’VE BEEN LOVIN’ YOU TOO LONG – Canzone per Miriana – Vocalist: Antonella Tersigni
07. ONLY GU – Canzone per Antonella & Gu – Vocalist: Stefania Del Prete
08. THIS WILL BE – Eleonora Cecere
09. NA NA HEY HEY KISS HIM GOODBYE – Canzone per Maria Teresa – Vocalist: Stefania Del Prete
10. Sì VIAGGIARE – Letizia Sedrick
11. FORTISSIMO – Canzone per Angela Di Cosimo – Vocalist: Letizia Mongelli
12. SENZA LUCE – Canzone per Moira – Vocalist: Loredana Maiuri
13. HO UN SASSOLINO NELLA SCARPA – Canzone per Marzia – Vocalist: Letizia Mongelli
14. TUCA TUCA – Canzone per Ilaria e Romina – Vocalist: Antonella Tersigni e Letizia Mongelli
15. VENUS – Arianna Becchetti (Le Tre Colombelle)
16. COSA RESTERÀ DEGLI ANNI ’80  – Canzone per Eleonora Cecere
17. PROVOLONE – Le Affatto Deluse – Vocalist: Letizia Mongelli e Loredana Maiuri
18. L’AGLIO – Canzone per Sofia e Le Gemelle – Vocalist: Letizia Mongelli
19. FATALITÀ – Emanuela Panatta
20. SAVE ME – Canzone per Miriana – Vocalist: Antonella Tersigni
21. NESSUNO AL MONDO – Vocalist: Stefania Del Prete
22. PENSAMI – Canzone per Barbara – Vocalist: Letizia Mongelli

 

Emanuele Corbo




Un pensiero su ““Che estate!” con le ragazze di Non è la Rai”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *