Archivi categoria: Recensioni

Il ritorno dei Disclosure, fratelli uniti dall’elettronica

Torna con due nuovi brani, presentati al mondo intero tra Aprile e Maggio, e con un nuovo album intitolato Caracal (in uscita il 25 Settembre) il duo britannico dei Disclosure, coppia di fratelli originaria del Surrey che dal 2012 a questa parte usa dettare leggi e tendenze nella scena dance di mezza Europa, e non solo. Continua la lettura di Il ritorno dei Disclosure, fratelli uniti dall’elettronica

Ageismo? Bitch I’m Madonna!

Quando è apparsa su iTunes come parte del primo teaser da Rebel Heart, pubblicato d’emergenza a dicembre scorso per ovviare al danno provocato dal leakage di diverse demo registrate per il nuovo progetto, Bitch I’m Madonna ha diviso lo zoccolo duro dei fan della Regina del pop tra chi ha apprezzato la sua eccentricità urban al primo ascolto e chi l’ha detestata tout court, plausibilmente perché il giorno in cui la signora Ciccone ha reso noto, con tanto di prova fotografica su Instagram, che anche Thomas Wesley Pentz (in arte Diplo) stava collaborando al suo tredicesimo album in studio, molti sentivano che la miscela si sarebbe rivelata esplosiva, ma pochi sospettavano che avrebbe polverizzato il flebile limite che divide genio e pazzia. Continua la lettura di Ageismo? Bitch I’m Madonna!

Giorgio Moroder: recensione di “Déjà Vu”

Ci sono voluti 30 anni tondi e una spinta indiretta da parte dei Daft Punk per convincerlo a tornare alla ribalta con un album di 12 inediti nuovo di zecca, ma le cose belle (come recita il detto inglese) giungono sempre a coloro che aspettano, e così è stato: esce oggi Déjà Vu (Sony Music/RCA), il nuovo opus discografico del mago della disco per eccellenza, colui che nel 1971 ha poggiato, primo tra i primi, le mani sul vecchio Moog analogico e ha cominciato a plasmare a proprio piacimento la materia germinale della musica elettronica, producendo se stesso e artisti del calibro di Donna Summer, Bonnie Tyler e Blondie e regalando all’umanità prelibatezze di cui le nuove generazioni di produttori e DJ amano ancora cibarsi: his name is Giovanni Giorgio, but everybody calls him Giorgio Moroder. Continua la lettura di Giorgio Moroder: recensione di “Déjà Vu”

Zedd: “True Colors” tra electro e sentimento

Russo e tedesco nel sangue, ma internazionale nel sound, Zedd torna oggi sul mercato con un nuovo album, il secondo in ordine di tempo, dopo Clarity del 2012. La nuova creatura prodotta dal giovane DJ, già nome di spicco nella scena EDM, è True Colors (Interscope Records/Universal Music), silloge composta di undici inediti prodotti nel corso degli ultimi due anni. Continua la lettura di Zedd: “True Colors” tra electro e sentimento

Britney Spears: pro e contro di ‘Pretty Girls’

Quando si tratta di collaborazioni, Britney Spears e quella volpastra del suo manager Larry Rudolph hanno sempre lo sguardo ben attento a ciò che è degno di nota e cool nell’industria musicale odierna, come del resto è giusto che sia per chi vuole cavalcare costantemente l’onda, piuttosto che rimanere due passi indietro agli altri. Continua la lettura di Britney Spears: pro e contro di ‘Pretty Girls’

La volpe dal cuore ribelle frega la talpa: pubblicati a sorpresa 6 brani dal nuovo album di Madonna




Madonna, cover dell'album "Rebel Heart"
Madonna, cover dell’album “Rebel Heart”

Sabato 20 dicembre 2014 è un giorno alquanto inconsueto per una release musicale, eppure una persona ha scelto tale data per pubblicare su iTunes e altri store digitali una piccola porzione del suo tredicesimo opus discografico, la cui uscita ufficiale è prevista per marzo 2015, cogliendo di sorpresa fan e simpatizzanti: questa persona è Madonna Ciccone e il suo nuovo album è Rebel Heart. Continua la lettura di La volpe dal cuore ribelle frega la talpa: pubblicati a sorpresa 6 brani dal nuovo album di Madonna

Maroon 5, da domani l’album “V”

Maroon 5, cover di "V"
Maroon 5, cover di “V”

È già disponibile negli store digitali e sulle piattaforme streaming V, il quinto album dei Maroon 5. La release fisica invece è prevista per domani, martedì 2 settembre. Anticipato dall’ottimo primo singolo Maps, recentemente eseguito dal vivo agli MTV Video Music Awards, la band californiana si ripresenta al pubblico con un progetto di 11 tracce (14 nella versione deluxe) che mescolano tra loro il pop-rock che li ha portati al successo mondiale, la dance e l’elettronica. Continua la lettura di Maroon 5, da domani l’album “V”