Ariana Grande nuovo album

Ariana Grande è una “Dangerous Woman”




Dopo un lungo countdown sui suoi social, venerdì 11 marzo in contemporanea in tutto il mondo i fan di Ariana Grande hanno potuto finalmente ascoltare e acquistare Dangerous Woman, il nuovissimo singolo schizzato immediatamente al #1 della chart americana di iTunes, dove è già possibile preordinare l’omonimo album in uscita il prossimo 20 maggio in versione standard e deluxe.

Dangerous Woman, il nuovo album di Ariana Grande, contiene 15 brani compresa una collaborazione con  Lil Wayne in Let Me Love You. Preordinando il disco su iTunes si riceve immediatamente il nuovo singolo, nonché title-track del progetto.

Sabato sera Ariana Grande è stata protagonista del Saturday Night Live dove, oltre ad aver presentato dal vivo il nuovo brano e Be Alright (anch’esso presente nell’album), ha dato prova di grande talento ed ironia in un irresistibile sketch in cui imita alla perfezione Céline Dion, Britney Spears, Rihanna, Shakira e Whitney Houston.

Qualche giorno fa, inoltre, Spotify per celebrare la Giornata Internazionale della Donna ha annunciato che Ariana Grande insieme a Rihanna è il personaggio femminile più influente del momento nella musica e nella cultura.

Entrando nei dettagli, Spotify ha rivelato che Ariana Grande è l’artista più ascoltata in Italia, seguita a ruota da Rihanna, mentre a livello globale le posizioni si invertono e troviamo le due star mondiali ai primi due posti della piattaforma di streaming, seguite al terzo posto da Beyoncé.

Dangerous Woman uscirà il 20 maggio a distanza di due anni dall’ultimo My Everything – di cui è stata pubblicata una speciale edizione italiana che contiene la hit mondiale One Last Time, cantata insieme a Fedez -, che ha raggiunto la vetta delle classifiche iTunes in 80 paesi (Italia compresa), vendendo ad oggi oltre 4 milioni di copie nel mondo.

 

Via Ufficio Stampa




2 pensieri su “Ariana Grande è una “Dangerous Woman””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *