Amy, il trailer italiano del documentario

In attesa di vedere il documentario nelle sale il 15, 16 e 17 settembre, è stato pubblicato il trailer italiano di Amyla pellicola dedicata ad Amy Winehouse. Il film, diretto da Asif Kapadia, sarà distribuito nel nostro Paese da Nexo Digital e Good Films in collaborazione coi media partner Radio DEEJAY, MTV e MYmovies.it

Amy Winehouse film
La locandina del film “Amy”

Presentato fuori concorso al Festival di Cannes dove ha riscosso un enorme consenso di pubblico e di critica, Amy è il film dedicato alla tormentata voce di Back To Black, Amy Winehouse, e include immagini e filmati d’archivio inediti sull’artista scomparsa nel 2011.

A settembre arriverà anche nei cinema italiani, per la precisione il 15, 16 e 17. L’elenco delle sale che parteciperanno all’evento è disponibile su www.nexodigital.it.

Intanto è notizia di pochi giorni fa che non ascolteremo mai più brani inediti della compianta Amy. Universal Music, la casa discografica cui era legata l’artista, ha infatti dichiarato di aver distrutto tutti i demo inediti incisi dalla cantante. “Una decisione etica” è stata definita dai vertici dell’etichetta, che in questo modo vogliono evitare qualsiasi tipo di speculazione sulla Winehouse. In realtà è anche un modo per evitare la pubblicazione di brani non finiti ma solamente abbozzati, che quindi non rispecchiano l’intenzione finale dell’artista e di chi aveva lavorato con lei.

Dopo la sua morte però, in concomitanza con le festività natalizie, venne dato alle stampe Lioness: Hidden Treasures, contenente inediti e demo messi insieme dai suoi produttori e dalla famiglia.

I fan e gli estimatori di colei che nello scorso decennio riportò in auge la black music dovranno dunque accontentarsi dei due gioielli lasciati loro in eredità da Amy Winehouse: Frank del 2003 e il pluripremiato Back To Black del 2007 (Best Pop Vocal Album ai Grammy del 2008).

Di seguito il trailer italiano del film-documentario Amy.

 

Emanuele Corbo




Un pensiero su “Amy, il trailer italiano del documentario”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *